Get Low

Film 2009 | Drammatico 100 min.

Regia di Aaron Schneider. Un film con Bill Murray, Robert Duvall, Lucas Black, Gerald McRaney, Sissy Spacek, Bill Cobbs. Cast completo Genere Drammatico - USA, Germania, Polonia, 2009, durata 100 minuti. Valutazione: 2,00 Stelle, sulla base di 3 recensioni.

Condividi

Aggiungi Get Low tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Felix Bush è un'eremita del Tennessee che è stato ingoiato dai miti sinistri della città che ha creato su di lui fino a quando trova il coraggio di fare il suo funerale mentre è ancora vivo. Il film è stato premiato a Torino Film Festival, Al Box Office Usa Get Low ha incassato nelle prime 10 settimane di programmazione 8,8 milioni di dollari e 90,9 mila dollari nel primo weekend.

Get Low è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD e Blu-Ray su IBS.it. Compralo subito

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,00
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Duvall istrionico in un Tv-movie sotto mentite spoglie.
Recensione di Emanuele Sacchi
Recensione di Emanuele Sacchi

Dopo quarant'anni di segregazione volontaria, Felix Bush smette i panni dell'eremita e decide di indire un funerale in suo onore benché sia ancora in vita. Il pretesto è quello di ascoltare tutte le leggende popolari nate in paese su di lui, ma in realtà vuole svelare a tutti il segreto inconfessabile sin qui gelosamente custodito, causa del suo esilio dalla società.
È una tendenza degli ultimi anni, che va sempre più consolidandosi, quella di rivisitare le radici degli Stati Uniti raccontando storie esemplari, siano esse ambientate nel West o, come in questo caso, nel profondo Sud degli anni '30, e ricorrendo a icone del passato. Feticcio di questo micro-genere l'eterno Bob Duvall, un monumento vivente che - come spesso capita ai monumenti - si ritrova cristallizzato, type-casted, in un ruolo in cui dare il suo meglio (una forza e una credibilità alla luce del sole) come pure il suo peggio (la tendenza a caricare eccessivamente e quindi a far routare il film attorno a sé).
Recentemente tanto Walter Hill in Broken Trail che Kevin Costner in Open Range si sono cimentati, con esiti assai rimarchevoli, in questo esercizio di difficile quanto delicato bilanciamento.
Aaron Schneider invece ci mette abbastanza poco a far capire di non essere in grado di manipolare la materia grezza a disposizione: non riesce a tenere a freno Duvall né ci prova, al contrario rincara la dose con uno sparring partner come Bill Murray, che come e più di Duvall e a prescindere dal contesto spazio-temporale, interpreta ormai solo Bill Murray.
Ponendosi a metà strada tra farsa, melò e mito della frontiera, quel che ne esce è un pasticcio in cui a dominare sono solo la volontà di estrarre lacrime in quantità e a buon mercato e l'estetica da videoclip (il curriculum di Schneider parla chiaro in questo senso), un Tv-movie elevato per ragioni imperscrutabili allo status cinematografico. Ma solo de iure, non de facto.

Sei d'accordo con Emanuele Sacchi?
GET LOW
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
CHILI
iTunes
-
-
-
-

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€12,99 €12,99
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
Sheri Linden
The Los Angeles Times

There's one in nearly every good folk yarn or fairy tale: the mysterious oldster living alone in the woods. In the case of the fact-based and transporting "Get Low," he's a loner who, in an unlikely instance of self-promotion, comes to be known as the Mysterious Hermit of Caleb County, and he's played with unerring understatement by Robert Duvall in one of his finest performances.

Anthony Lane
The New Yorker

A reclusive soul, played by Robert Duvall, lives in a creaking house. What the locals know of him is sketchy, so they color it in with wild imaginings: he is a bogeyman, almost a beast, and not to be approached. That was the case with Boo Radley, whom Duvall played in “To Kill a Mockingbird,” his film début, in 1962, and it remains the case in his latest film, “Get Low.

Anthony Lane
The New Yorker

Menfolk For anyone who finds the films of Todd Solondz, like “Happiness” and “Welcome to the Dollhouse,” too acidic on the tongue, his new work, “Life During Wartime,” is to be recommended. Not that it’s an antidote; Solondz will never be meek and mild, and there are spasms of shame and awkwardness here that will make even devoted viewers wince as sharply as ever.

Anthony Arthur
The New York Times

For anyone who finds the films of Todd Solondz, like “Happiness” and “Welcome to the Dollhouse,” too acidic on the tongue, his new work, “Life During Wartime,” is to be recommended. Not that it’s an antidote; Solondz will never be meek and mild, and there are spasms of shame and awkwardness here that will make even devoted viewers wince as sharply as ever.

winner
miglior attore
Torino Film Festival
2009
Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
Generic (44331) | The Young Pope | Google Play Services