Ricomincio da noi

Film 2017 | Commedia +13 111 min.

Titolo originaleFinding Your Feet
Anno2017
GenereCommedia
ProduzioneGran Bretagna
Durata111 minuti
Regia diRichard Loncraine
AttoriImelda Staunton, Timothy Spall, Celia Imrie, David Hayman, John Sessions, Joanna Lumley Josie Lawrence, Indra Ové, Richard Hope, Sian Thomas.
Uscitagiovedì 8 marzo 2018
DistribuzioneCinema
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro 2,99 su 15 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Regia di Richard Loncraine. Un film con Imelda Staunton, Timothy Spall, Celia Imrie, David Hayman, John Sessions, Joanna Lumley. Cast completo Titolo originale: Finding Your Feet. Genere Commedia - Gran Bretagna, 2017, durata 111 minuti. Uscita cinema giovedì 8 marzo 2018 distribuito da Cinema. Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 - MYmonetro 2,99 su 15 recensioni tra critica, pubblico e dizionari.

Condividi

Aggiungi Ricomincio da noi tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Una donna da poco in pensione si lascia trascinare dall'entusiasmo della sorella che la vorrebbe vedere ballare insieme ai suoi coetanei. In Italia al Box Office Ricomincio da noi ha incassato 330 mila euro .

Ricomincio da noi è disponibile a Noleggio e in Digital Download
su TROVA STREAMING e in DVD su IBS.it. Compralo subito

Consigliato sì!
2,99/5
MYMOVIES 2,50
CRITICA 2,88
PUBBLICO 3,60
CONSIGLIATO SÌ
La terza età come luogo di una seconda possibilità. La Staunton è protagonista ma sono gli attori di contorno a sostenerla.
Recensione di Marianna Cappi
sabato 25 novembre 2017
Recensione di Marianna Cappi
sabato 25 novembre 2017

Quando Sandra scopre che suo marito, campione di tennis e di rispettabilità, la tradisce da anni con una presunta amica, cerca rifugio a casa della sorella Elizabeth, detta Bif, che non frequenta da troppo tempo. Bif conduce una vita molto diversa da quella di "Lady" Sandra e cerca di godersi la vecchiaia con gli amici di un corso di ballo. Sandra, inizialmente diffidente e chiusa nel proprio dolore, scoprirà con loro la possibilità di riprendere il controllo della propria vita e dei propri desideri.

Avrebbe potuto intitolarsi "Sandra e Charlie", perché in fondo è l'incontro sentimentale tardivo ma mai troppo tra i personaggi di Imelda Staunton e Timothy Spall a tendere il filo su cui cammina, invece il film di Loncraine s'intitola, nella versione originale, "Finding your feet".

"Finding your feet" significa "rimettersi in piedi" perché il film parla sì della protagonista ma anche di quel coro di personaggi che fa belle le commedie inglesi e che, in questo caso, cerca insieme il proprio passo, fuori e dentro la classe di ballo. Ma i piedi del titolo originale hanno un'altra ragione d'essere, perché funzionano come immagine del cambiamento di Sandra: dapprima scomodamente impettita su scarpe alte, simboli di quel piedistallo sociale fasullo dal quale pensa di poter guardare il resto del mondo dall'alto in basso, man mano ritroverà se stessa in un processo di spoliazione anche letterale, che la vedrà disfarsi del tutto delle scarpe per correre a piedi nudi verso un nuovo inizio.

Coming of age autunnale, anziché raccontare il passaggio all'età adulta, Ricomincio da me racconta il passaggio ad un'età in cui la libertà di scegliere è un valore che non può più essere rimandato. Loncraine si muove bene sul terreno, inevitabile, dei discorsi legati alla malattia e alla morte, e il copione di Nick Moorcroft e Meg Leonard conta qualche battuta memorabile (L'avvenente Jackie parla della fine del suo quinto matrimonio attribuendola alle differenze religiose: "Lui credeva di essere Dio e io non ero d'accordo"), ma per il resto il film non riserva sorprese e la stessa Imelda Staunton, protagonista assoluta, ha fatto di gran lunga di meglio in altre occasioni. Molto più riuscita, su un registro toccante, la prova di Timothy Spall, specie in coppia con Celia Imrie, che interpreta l'eccentrica Bif: nei loro duetti c'è il meglio del film.

RICOMINCIO DA NOI
in streaming
NOLEGGIA
streaming
ACQUISTA
download
SD HD SD HD
Rakuten tv
-
-
TIMVISION
-
-
-
CHILI
-
-
iTunes
-
-
-
-
Google Play

Anche su supporto fisico su IBS

DVD

BLU-RAY
€14,99
PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
lunedì 12 marzo 2018
Flyanto

"Ricomincio da Noi" è una divertente commedia britannica del regista Richard Loncraine in cui una donna sulla settantina d'anni, nel corso di un festeggiamento in casa, scopre all'improvviso che il marito la tradisce con una delle sue migliori amiche. Ovviamente offesa e delusa, abbandona subito il tetto coniugale e si reca al fine di venire ospitata dalla sorella [...] Vai alla recensione »

domenica 18 marzo 2018
Michele Camero

 Bella e piacevole commedia britannica sulla terza età vissuta non come “fine – corsa”, ma come un momento ricco di opportunità in cui si può e si deve riprendere in mano la propria vita consentendosi finalmente,  in una libertà nuova e piena,  scelte fino ad allora auto precluse per malintesi compromessi sociali dovuti spesso alla famiglia [...] Vai alla recensione »

martedì 13 marzo 2018
MariBi

1024x768 Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4 [...] Vai alla recensione »

lunedì 12 marzo 2018
MauriTaz

Ricomincio da Noi di Richard Loncraine è un film che inevitabilmente va visto non solo da un pubblico maturo ma soprattutto da una platea giovane che può sicuramnete trarne benefici e insegnamenti. é un film che non si può scordare, ti fa pensare che il tempo non è un nemico e lo fa con una delicatezza e un tono british difficili da replicare.

sabato 28 luglio 2018
ROB8

Film sulla terza età dal tono british, che intrattiene e diverte con misurato umorismo almeno fino a che una virata al melodramma ed una lunga trasferta fuori contesto a Roma, ne appesantiscono la riuscita finale.

domenica 15 aprile 2018
Corebo

Ottimo film, sceneggiatura molto curata gli attori anche se a me sconosciuti ognuno nel suo carattere sono strabilianti, l'attrice più interessante è la sorella figlia dei fiori molto Hippie sino alla morte (Celicila Imrie), anche la bravura della protagoniosta non è da sottovalutare (Melda Staunton), poi i maschi Timothy Spall ammiratore della protagonista, John Session il [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 marzo 2018
cardclau

Chi ha detto che gli "ottimi" film, per essere tali, devono essere più pesanti di una polpetta indigerita? I registi italiani ne sanno qualcosa. Ecco un film divertente e ben fatto, di uno humor sottile e mai volgare, attraentemente britannico, che fa anche riflettere sul senso della vita, e sulle relazioni umane, negli ultimi anni che ci rimangono su questo travagliato pianeta.

FOCUS
FOCUS
domenica 11 marzo 2018
Roy Menarini

Non si può dire che la vecchiaia sia affrontata in termini eufemistici dal cinema contemporaneo. Sebbene si faccia di tutto per portare protagonisti di terza o quarta età al centro delle storie da raccontare, la morte è quasi sempre compagna di viaggio narrativo (si pensi ai due Marigold Hotel, a Ella & John di Paolo Virzì o a La villa di Robert Guédiguian). Vale anche per l'opera realizzata da Richard Loncraine, e interpretata da due mostri sacri del cinema britannico come Imelda Staunton e Timothy Spall.

Ricomincio da noi mescola due sottogeneri del cinema medio di questi anni. Uno è appunto il film per il pubblico over 65 e uno è il ballo come ritorno a sé stessi.

In fondo, è dalla sensuale rivoluzione di La febbre del sabato sera che il cinema spiega la pista da ballo come luogo di rielaborazione delle identità e momento di rigenerazione separata dalle angosce della vita quotidiana. L'adeguamento a diversi stati d'animo e anagrafici - da Shall We Dance? a Jimmy's Hall - è capace persino di recare con sé significati politici: il ballo è sempre espressione di qualcosa, come minimo un'urgenza personale, talvolta un contenuto collettivo.

FOCUS
mercoledì 7 marzo 2018
Francesca Ferri

Dopo anni di una vita a due per cui si è speso più di una gioventù per costruirla, ci si può rendere conto che l'altro non è quello che si credeva che fosse o non più. Il tempo è impietoso e il matrimonio, che si credeva di granito, si rivela un fragile cristallo pronto a esplodere in mille schegge. Allora si può continuare a far finta di niente, sopportando gli ennesimi affronti, difetti e menzogne pur di salvare le apparenze o decidere di appiccare l'incendio una volta per tutte e ricominciare da una pagina bianca. Così, quando Sandra scopre che suo marito, campione di tennis e di rispettabilità, la tradisce da anni con una presunta amica, cerca rifugio a casa della sorella Elizabeth, detta Bif, che non vede da tanto tempo. L'enorme villa nella ricca campagna inglese era diventata un'inutile gabbia dorata a cui preferire la piccola ma accogliente casa nel popolare nord di Londra insieme all'amica troppo a lungo trascurata.

Richard Loncraine firma una commedia romantica che oscilla tra feel good movie e cinico ritratto della vecchiaia dallo humour britannico garantito dal brillante trio Imelda Staunton (Sandra), Celia Imrie (Bif) e Timothy Spall (Charlie).

Il regista di commedie come Wimbledon (2004) o Viaggio d'estate (2009) racconta, questa volta, quella cosiddetta terza età che può diventare una seconda adolescenza, una seconda possibilità per vivere o rivivere la vita con più spensieratezza. Attraverso la storia di Sandra, Loncraine riflette su come il tempo gravi sulle forme fisiche di una donna che conserva uno spirito più giovane del suo corpo, su come il tempo logori qualsiasi rapporto e sconvolga i sentimenti a suo piacimento. Di fronte a figli, nipoti, case e averi, la nostalgia di un passato felice prevale, la malinconia nel vedere ciò che è stato e mai più sarà assale Lady Abbott che in un istante si ritrova semplicemente Sandra.

STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 8 marzo 2018
Emiliano Morreale
L'Espresso

Classico film con ironia, lacrimuccia e un ottimismo di fondo, pensato su un tipo preciso di pubblico, condotto con professionalità ma senza grande slancio da Richard Loncraine, del quale era molto meglio, in ambito simile, Ruth & Alex . Una signora dalla vita apparentemente perfetta, moglie di un funzionario di polizia che ha fatto carriera, scopre che il marito la tradisce da anni, e allora torna [...] Vai alla recensione »

sabato 10 marzo 2018
Federica Gregori
Il Piccolo

La ricordiamo protagonista nei panni drammatici e dolenti della "mammana" nella Londra anni '50 di "Il segreto di Vera Drake" di Mike Leigh, molo di grande potenza che l'ha candidata all'Oscar e fatto conquistare la coppa Volpi come migliore interprete alla Mostra di Venezia. La ritroviamo oggi, la grande attrice teatrale Imelda Staunton" nei panni irresistibili di un'insopportabile snob della borghesia [...] Vai alla recensione »

domenica 18 marzo 2018
Luigi Paini
Il Sole-24 Ore

Mai dire vecchio. Guai a dare ascolto ai guai: depressione, mal di schiena, acciacchi vari. Il cinema britannico non si stanca di ripeterlo (forse, chissà, la vispa Miss Marple continua a tramare dietro le quinte...). Ecco allora un altro film agrodolce, con protagonisti simpatici anzianotti decisi a trascorrere al meglio la terza età. Cast assortito, con abbondanza di star: la moglie fedele che, scoperto [...] Vai alla recensione »

venerdì 9 marzo 2018
Peter Bradshaw
The Guardian

Ecco un'altra commedia britannica su persone di terza età che riabbracciano la vita. Il cast è di prim'ordine. Imelda Staunton interpreta Sandra, una donna che ha soppresso la sua gioia di vivere per compiacere il marito (un alto funzionario di polizia). Quando il matrimonio va in pezzi Sandra va a vivere con la sorella Bif, un'hippy di sinistra, che piano piano le fa riscoprire la sua vera natura. [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 marzo 2018
Alessandra Levantesi
La Stampa

Ennesimo film sull'amore nella terza età, Ricomincio da noi si distingue per il risalto dato al contesto sociale che fa da sfondo alla vicenda. Traumatizzata dalla scoperta che il marito dopo 40 anni di matrimonio la tradisce, l'agiata borghese Imelda Staunton si rifugia dalla sorella single Celia Imrie, che vive in stile alternativo in una zona popolare di Londra.

giovedì 8 marzo 2018
Silvio Danese
Quotidiano Nazionale

SI fanno più libri che lettori. Si fanno più film che spettatori. Resiste però lo zoccolo duro degli "over 60". Che da qualche anno sono un pubblico e un sottogenere: ah l'amore questo folle sentimento che, quando hai la tessera per il biglietto ridotto (da "Calendar Girls" a "Ella & John"). Ricca e viziata, nei suoi primi 70 anni Lady Abbott (nervosa, vitale Stauton) abbandona il marito scoperto in [...] Vai alla recensione »

giovedì 8 marzo 2018
Claudio Trionfera
Il Messaggero

Potrebbe essere il festival della malinconia quando Sandra, quasi alle soglie della terza età e 35 anni di matrimonio, scopre che il marito la tradisce con la sua migliore amica. Invece il cinema inglese rettifica, come spesso gli accade, la misura dell'afflizione convertendola in leggerezza liberatoria e nuovi scorci sentimentali tra humour e velature grottesche.

giovedì 8 marzo 2018
Maurizio Porro
Il Corriere della Sera

Narrato con la piacevolezza british di un romanzo, Finding your feet, mescolando umorismo e malinconia, p una partita tra una squadra di attori di verità eccezionale, impegnati ad andare oltre il neo realismo: da Imelda Staunton a Spall a Celia Imrie. Da Il Corriere della Sera, 8 marzo 2018

NEWS
POSTER
lunedì 29 gennaio 2018
 

Quando Sandra scopre che suo marito, campione di tennis e di rispettabilità, la tradisce da anni con una presunta amica, cerca rifugio a casa della sorella Elizabeth, detta Bif, che non frequenta da troppo tempo.

TORINO FILM FESTIVAL
giovedì 19 ottobre 2017
 

Ricomincio da me (Finding Your Feet) di Richard Loncraine, presentato in prima mondiale, è il film di apertura del 35° Torino Film Festival; The Florida Project di Sean Baker sarà quello di chiusura.    Ricomincio da me (Finding Your Feet) è una commedia [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
Season 1 Episode 1 Pilot | فن الجسم والاكسسوارات | Ver un modelo ms reciente de este producto