Macchine mortali

Film 2018 | Fantasy, Avventura, Azione +13 128 min.

Titolo originaleMortal Engines
Anno2018
GenereFantasy, Avventura, Azione
ProduzioneNuova Zelanda, USA
Durata128 minuti
Al cinema410 sale cinematografiche
Regia diChristian Rivers
AttoriHugo Weaving, Hera Hilmar, Robert Sheehan, Jihae, Ronan Raftery, Leila George Patrick Malahide, Stephen Lang, Colin Salmon, Frankie Adams, Joel Tobeck.
Uscitagiovedì 13 dicembre 2018
DistribuzioneUniversal Pictures
RatingConsigli per la visione di bambini e ragazzi: +13
MYmonetro Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 5 recensioni.

Regia di Christian Rivers. Un film con Hugo Weaving, Hera Hilmar, Robert Sheehan, Jihae, Ronan Raftery, Leila George. Cast completo Titolo originale: Mortal Engines. Genere Fantasy, Avventura, Azione - Nuova Zelanda, USA, 2018, durata 128 minuti. Uscita cinema giovedì 13 dicembre 2018 distribuito da Universal Pictures. Oggi tra i film al cinema in 410 sale cinematografiche Consigli per la visione di bambini e ragazzi: +13 Valutazione: 2,50 Stelle, sulla base di 5 recensioni.

Condividi

Aggiungi Macchine mortali tra i tuoi film preferiti
Riceverai un avviso quando il film sarà disponibile nella tua città, disponibile in Streaming e Dvd oppure trasmesso in TV.




oppure

Un giovane vive in un mondo dallo scenario apocalittico. Salverà una persona ma le conseguenze saranno drammatiche. Macchine mortali è 3° in classifica al Box Office, ieri ha incassato € 116.101,00 e registrato 17.662 presenze.

Consigliato assolutamente no!
n.d.
MYMOVIES 2,50
CRITICA N.D.
PUBBLICO N.D.
CONSIGLIATO NÌ
Una sorta di Star Wars in chiave steampunk. Il risultato è spettacolare, ma troppo freddo.
Recensione di Andrea Fornasiero
giovedì 13 dicembre 2018
Recensione di Andrea Fornasiero
giovedì 13 dicembre 2018

Dopo una guerra che ha devastato il mondo in sessanta minuti, ridefinendone addirittura la geografia, Londra è diventata una città predatrice, in movimento su enormi cingoli e armata di arpioni, che ha lasciato l'Inghilterra in cerca di prede europee. Qui vive Tom, che ha trovato diversi reperti di tecnologie militari del passato e le ha nascoste, ma non resiste a mostrarle alla bella Katherine, ignaro che anche Bevis assiste al suo segreto. Il tutto mentre Londra cattura una cittadina più piccola, dove vive Hester Shaw, che intende vendicarsi per la morte di sua madre di uno dei potenti della metropoli, Thaddeus Valentine. Il fallimento del suo attentato fa esiliare lei e Tom, costringendoli a sopravvivere tra varie città, finché non incontrano Anna Fang e il suo velivolo: il Jenny Haniver.

Sontuosamente, ma pure freddamente, spettacolare Macchine mortali porta al cinema il primo volume di una omonima quadrilogia young adult scritta da Philip Reeve tra 2001 e 2006.

Nelle mani di Christopher Rivers ne viene una sorta di Star Wars rivisto in chiave steampunk, con in più alcune battute sul rapporto tra Inghilterra ed Europa continentale ai tempi della Brexit.

Ambientato in un futuro remoto, quello di Macchine mortali è uno steampunk anomalo, visivamente troppo patinato e ripulito manca dell'atmosfera sporca e cupa che dovrebbe avere. È inoltre così futuristico che del tempo della rivoluzione industriale rimangono il decor e lo spirito colonizzatrice della Gran Bretagna, o in questo caso più precisamente di Londra, verso il resto del mondo. Che suona per altro anche molto attuale visto come l'Europa sia considerata una sorta di subalterno terreno di caccia, mentre si sogna invece la conquista della Cina.

Prodotto da Peter Jackson e da lui sceneggiato insieme ai soliti sodali Philippa Boyens e Fran Walsh, vede esordire alla regia un altro storico collaboratore di Jackson, con lui fin dai tempi di Splatters - Gli schizzacervelli del 1992, nelle vesti di tecnico degli effetti speciali. Infatti gli FX sono di ottimo livello e la produzione di Macchine mortali è a tratti davvero sbalorditiva, sia per la computer graphic, sia per la cura delle scenografie, ricche di dettagli in particolare nella tana del robot Shrike dove abbondano gli automi.

Purtroppo però la sceneggiatura non riesce a elevare una saga di romanzi young adult a qualcosa di narrativamente interessante, manca una credibilità umana nei protagonisti e la trama è nel complesso fin troppo ricca di azione e al tempo stesso poco originale. La città di Londra cerca di dotarsi di un'arma devastante, di quelle che avevano cambiato la geografia del mondo, come fosse la Morte nera, e i ribelli la combattono in battaglie volanti dove ai tie-fighter si sostituiscono più coloriti velivoli. La sostanza però non è molto diversa è c'è pure il villain dalla voce roca (nella versione originale fornita da Stephen Lang), un inarrestabile robot, animato dalla coscienza di un soldato morto in guerra. Si chiama Shrike ed è ossessionato da Hester, che ha cresciuto e ora vorrebbe trasformare in una come sé, convinto di salvarla così dal dolore che prova per la morte della madre. È chiaramente il personaggio migliore del film (ed è sua anche la voce narrante), peccato che la sottotrama di cui è protagonista finisca per essere un sorta di diversivo, che aggiunge ulteriore azione, inseguimenti ed esplosioni a una storia già di suo sovraccarica.

Non c'è infatti un momento di respiro in Macchine mortali: si inizia con la cattura di una città in fuga, si passa all'esilio dei personaggi che attraversano vari pericoli e luoghi meravigliosi, inclusa una metropoli aerea sostenuta da dirigibili, fino ad arrivare alla battaglia finale. I protagonisti spesso passano i dialoghi a spiegarsi cose a vicenda, nel tentativo di mantenere una coerenza narrativa, e la loro love story non ha alcuna alchimia. Di loro si finiscono per apprezzare più che altro i costumi - in particolare Anna Fang veste davvero con stile - del resto lo steampunk è anche una sorta di moda alternativa, molto amata dai cosplayer e pure con eventi specifici, quindi preso come un film di costumi soddisferà almeno qualcuno.

Per il resto è adatto invece forse solo ai più giovani, a cui magari non ricorderà altri mille film come impianto narrativo e per cui la pochezza dei protagonisti potrebbe essere un problema più facilmente superabile, di fronte alle meraviglie degli effetti speciali.

Sei d'accordo con Andrea Fornasiero?
L'adattamento dell'omonimo romanzo fantasy, sceneggiato da Peter Jackson.
Overview di Francesca Ferri

Cosa succede se le città hanno delle ruote e possono spostarsi per il mondo? Migliaia anni dopo la "Guerra dei sessanta minuti", il cataclisma che ha distrutto l'intero mondo civilizzato, la razza umana si è evoluta e adattata al nuovo stile di vita. Gigantesche metropoli in movimento vagano per la Terra sottomettendo brutalmente le più piccole città trazioniste. Tom Natsworthy (Robert Sheehan), orfano proveniente da una classe inferiore della grande città trazionista di Londra, che viaggia a bordo dell'immensa macchina mortale, si ritrova a dover combattere per la sopravvivenza dopo essersi imbattuto in Hester Shaw (Hera Hilmar), una pericolosa fuggitiva. I due opposti, che non avrebbero mai dovuto incontrarsi, formeranno un'alleanza destinata a cambiare il corso del futuro.

Basato sul romanzo fantasy di Philip Reeve, Macchine Mortali è l'adattamento diretto dal premio Oscar Christian Rivers, un'artista degli effetti speciali che ricordiamo per King Kong. Firmano la sceneggiatura i produttori tre volte premi Oscar, Peter Jackson, Fran Walsh e Philippa Boyens (le trilogie de Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli).

Nel cast di questa nuova e sorprendente avventura compaiono Hugo Weaving, Hera Hilmar, Robert Sheehan, Jihae, Ronan Raftery, Leila George, Patrick Malahide e Stephen Lang.

PUBBLICO
RECENSIONI DALLA PARTE DEL PUBBLICO
giovedì 13 dicembre 2018
giancarlo salemi

Film pessimo, la brutta copia di Star Wars dove per salvare il mondo nel 3118 serve una chiavetta USB degli anni Ottanta. Trama ridicola, fantasy si fa per dire. Si salvano solo gli effetti speciali un po' poco per buttare 8 euro al cinema. Da evitare per non addormentarsi in oltre 2 ore di combattimento e sparatorie surreali. Viva balle spaziali almeno lì si rideva un po'...

Frasi
Così va a finire quando la crosta terrestre si frantuma in mille pezzi...
Una frase di Tom Natsworthy (Robert Sheehan)
dal film Macchine mortali - a cura di MYmovies.it
STAMPA
RECENSIONI DELLA CRITICA
giovedì 13 dicembre 2018
Maurizio Acerbi
Il Giornale

Mamma mia, che mal di testa. Nell'ennesimo futuro distopico, la Terra è divenuta una landa desertica. Gli abitanti? Vivono su gigantesche metropoli cingolate viaggianti e attaccano le piccole città per depredarle. Come fa Londra, guidata da Thaddeus Valentine. Riusciranno i due orfani, Hester e Tom, a sconfiggerlo? Prendete Mad Max, Waterworld, Terminator, Matrix, Guerre Stellari e un pizzico di Tokien, [...] Vai alla recensione »

giovedì 13 dicembre 2018
Maurizio Cabona
Il Messaggero

Nel rappresentare un futuro non prossimo, è ormai d'uso immaginarlo come un secondo medioevo, originato da un'immensa catastrofe bellica. In questa specie di fantascienza rétro si sono distinti i film australiani della serie Mad Max. Ora tocca ai neozelandesi dire la loro con Macchine mortali, ispirandosi - senza fedeltà - al romanzo del 2001 dell'inglese Philip Reeve, ideato nel clima apocalittico [...] Vai alla recensione »

NEWS
TRAILER
venerdì 23 novembre 2018
 

Migliaia di anni dopo la distruzione del mondo civilizzato a causa di un cataclisma, la razza umana si è adattata e si è evoluta con un nuovo stile di vita. Gigantesche città in movimento vagano per la Terra, prendendo brutalmente di mira le più piccole [...]

TRAILER
mercoledì 6 giugno 2018
Francesca Ferri

Dalla fantascienza al dramma passando per il thriller, i trailer in uscita oggi promettono titoli forti. Macchine mortali diretto dal premio Oscar Christian Rivers ci proietta a migliaia di anni nel futuro, in un mondo distopico in cui la civiltà è [...]

TRAILER
lunedì 18 dicembre 2017
 

Migliaia di anni dopo la distruzione del mondo civilizzato a causa di un cataclisma, la razza umana si è adattata e si è evoluta con un nuovo stile di vita. Gigantesche città in movimento vagano per la Terra, prendendo brutalmente di mira le più piccole [...]

Vai alla home di MYmovies.it
Home | Cinema | NETFLIX | Database | Film | Calendario Uscite | MYMOVIESLIVE | Dvd | Tv | Box Office | Prossimamente | Trailer | Colonne sonore | MYmovies Club  ver: au12.
Copyright© 2000 - 2018 MYmovies.it® - Mo-Net s.r.l. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione anche parziale. P.IVA: 05056400483
Licenza Siae n. 2792/I/2742 - Credits | Contatti | Normativa sulla privacy | Termini e condizioni d'uso | Accedi | Registrati
Transparent (5) | Anachid Diniya 2016 | Running Man Ep.254